Franchi (AIGA): “Fermarsi per qualche giorno non è tragedia: la salute prima di tutto”

Stefano Franchi, presidente AIGA Teramo e coordinatore AIGA Abruzzo

In un Paese che sta – giustamente – rallentando, esiste una anomalia: i Tribunali.
Dopo aver sospeso manifestazioni pubbliche, prescritto norme di comportamento e chiuso Scuole e Università, la situazione “Giustizia” è la seguente: Tribunali (spesso in condizioni igieniche carenti) aperti in tutta Italia, udienze regolarmente in calendario, attività regolari. Come se in quei luoghi non confluissero persone da ogni parte di Italia, spesso costrette a convivere in aule anguste, a stretto contatto fra loro.
L’inerzia del Governo, incomprensibile, ha compattato l’Avvocatura, che per tutelare la propria salute e quella della collettività, ha indetto da oggi uno “sciopero” fino al 20 marzo: qualche Magistrato qua e là per l’Italia sta considerando illegittima l’astensione.
L’auspicio è che il week end porti consiglio, a tutti i protagonisti. Fermarsi qualche giorno non sarebbe una tragedia, la tutela della salute collettiva forse meriterebbe maggiore prudenza.

AVVOCATI - TESTATA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI TARANTO N. 1/2016
EXTRA MEDIA s.r.l.s. Sede Legale: Taranto - Via Plinio 87, 74121 | extramediasrls@pec.it | Codice fiscale e n. iscr. Registro Imprese: 0319862073 | Privacy

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi