Liberazione: festa comunista o di tutti. Il senso del 25 Aprile è nell’accoglienza democratica

Mi scuserete il titolo provocatorio, ma parto per una volta dalla conclusione: vorrei una celebrazione della Liberazione che fosse una festa di tutti, come l’8 maggio in Francia.
Nelle file della Resistenza vi furono i rappresentanti di tutte le forze politiche partecipanti al Comitato di Liberazione Nazionale, oltre ai Comunisti composto da Democrazia Cristiana, Partito Liberale, Partito D’Azione, Partito Socialista di Unità Proletaria, Partito Democratico del Lavoro.
Non mancarono anche al di fuori del CLN gruppi monarchici, formazioni di destra e di sinistra e i Repubblicani. Nessuno di questi si tirò indietro rispetto all’esigenza di dare all’Italia quella libertà assente per oltre vent’anni.
Fra di loro non possiamo dimenticare il Generale Raffaele Cadorna, figlio di quel Luigi Cadorna che guidò l’esercito italiano nella Grande Guerra. Per il valore dimostrato durante i combattimenti per la sconfitta del nazi – fascismo venne insignito della Bronze Star Medal dagli Stati Uniti.
Oggi, forse, più che sentirci eredi di quello spirito che ha unito e sostenuto, spesso a prezzo della vita, persone così diverse per idee, ma accomunate dal valore della libertà, scontiamo ancora il prezzo della polarizzazione politica della festa della liberazione. Spesso sia da una parte, che dall’altra è stata usata come uno strumento per “regolare i conti” fra destra e sinistra.
Leggendo i libri di storia ci accorgiamo che almeno fino agli anni ’60 non era così, ci sentivamo tutti davvero “liberati”.
Occorre riscoprire il valore perduto della Resistenza, quello che ci ha regalato la Costituzione, avendo il coraggio, per una volta, di fare come chi dopo aver vinto la Guerra per la libertà ebbe il coraggio di perdonare e accogliere nella Democrazia anche chi fece la scelta scellerata del Fascismo.
Ogni strumentalizzazione di Sinistra o di Destra, volta a usare la Festa della Resistenza per colpire l’altra parte, diciamoci la verità, uccide anniversario dopo anniversario un po’ della nostra Liberazione.

Alessio Cerniglia

Presidente AIGA Novara

AVVOCATI - TESTATA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI TARANTO N. 1/2016
EXTRA MEDIA s.r.l.s. Sede Legale: Taranto - Via Plinio 87, 74121 | extramediasrls@pec.it | Codice fiscale e n. iscr. Registro Imprese: 0319862073 | Privacy

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi