Corso | Il contenzioso contributivo con l’INPS e con gli altri Enti previdenziali

Il contenzioso dell’INPS, il primo ente pubblico italiano, è tradizionalmente suddivi­so in tre macrosettori:

  1. il previdenziale che ha a oggetto il diritto a pensione,
  2. l’assi­stenziale che si riferisce alle cause d’invalidità e assistenza ed, infine,
  3. il contenzioso contributivo relativo alle controversie sui contributi obbligatori che le società o i lavoratori autonomi sono obbligati a pagare all’Istituto.

L’importanza, sia in termini quantitativi che sistemici, del contenzioso contributivo è ontologicamente legata al fatto che le gestioni assicurative previdenziali dell’INPS hanno carattere obbligatorio non solo per tutte le imprese collettive, ma anche per la maggior parte dei lavoratori autonomi (al di fuori dei professionistici cosiddet­ti ordinistici), che, al ricorrere dei presupposti di legge, sono obbligati a versare i contributi pena recupero forzoso del credito dell’Ente previdenziale attraverso lo strumento dell’avviso di addebito che assomma in sé sia il titolo esecutivo che il precetto. L’INPS, inoltre, svolge sul territorio anche una capillare attività ispettiva (oggi nell’ambito dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro).

A tal proposito, “Avvocati” organizza un Corso di alta formazione dal titolo “Il contenzioso contributivo con l’INPS e con gli altri Enti previdenziali”. 

Il Corso si svolge sotto la direzione scientifica del Dott. Giuseppe Miceli insieme ai docenti Avv. P.M. Gangi e Avv. R. Sarra (coautori del libro “Il contenzioso contributivo con l’INPS. Procedure e fattispecie più ricorrenti“), ed è altresì incentrato sullo sviluppo ed esame di materiale tecnico-operativo che ri­sulterà particolarmente utile ai professionisti e consulenti che dovranno affrontare le questioni connesse al contenzioso contributivo.

Ampio spazio verrà dedicato all’analisi delle fattispecie significative da cui si generano la maggior parte dei casi di contenzioso che arrivano a raggiungere la soglia dei 120 mila ogni anno, un quarto dei quali degenera dalla sede amministrativa a quella giudiziale.

Obiettivo del Corso di formazione è fornire al professionista competenze e strumenti operativi che gli consentiranno di intervenire nel merito.

 

Programma  scuola di formazione sul contenzioso contributivo

Modulo 1 – 7 maggio 2021 (ore 16.00 – 18.00)

Obbligo contributivo, Omissione contributiva e sistema sanzionatorio

Il primo modulo fornisce un inquadramento di base della materia, specificando le fonti del diritto ri­levanti, l’efficacia giuridica delle circolari e delineando nell’ultimo paragrafo, di particolare importanza, i pilastri del sistema contributivo.

 

Modulo 2 – 14 maggio 2021 (ore 16.00 – 18.00)

Tutela amministrativa, tutela giudiziaria, il recupero del credito contributivo e forme di tutela contro l’avviso di addebito

Il secondo modulo delinea il mecca­nismo della tutela in sede amministrativa, illustrando l’istanza di autotutela e, poi, il ricorso amministrativo e la normativa a essi applicabile, la descrizione dei vari comitati investiti di tali ricorsi. Si passa, poi, all’analisi della tutela in sede giudiziaria esaminando i vari istituti del cosiddetto processo del lavoro con particolare riferimento alla materia previdenziale: tra cui competenza, litispenden­za, istruttoria e prove, il giudicato, il ricorso in appello.

 

Modulo 3 – 21 maggio 2021 (ore 16.00 – 18.00)

Gestione dipendenti, separata e artigiani e commercianti

Il terzo modulo prende in esame la Gestio­ne Artigiani e Commercianti, proponendo l’esame delle fattispecie più significative come i familiari coadiutori, la doppia iscrizione dell’amministratore di SRL, i soci lavoratori, la cancellazione del liquidatore di società, l’artigiano di fatto, i gestori di case vacanza e b&b.

 

Modulo 4 – 28 maggio 2021 (ore 16.00 – 18.00)

Le fattispecie della Gestione Agricola

Il quarto modulo ha ad oggetto la Gestione Agricola e propone l’analisi dei requisiti del coltivatore diretto e imprenditore agricolo professionale.

L’evento è in corso di accreditamento ai fini della formazione professionale obbligatoria. Ai corsisti verranno forniti eventuali materiali di studio (slide ecc.) usati durante le lezioni e a fine corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Le date e gli orari delle lezioni potrebbero subire delle modifiche.

Iscrizioni

Prima dell’ingresso nell’aula virtuale sarà necessario formalizzare l’iscrizione versando la quota di 160,00 euro (IVA compresa) a Extra Media srls, IBAN IT93 M088 1715 8010 0800 0002 941 con causale: “Iscrizione corso Contenzioso“. Nella causale bisogna indicare obbligatoriamente anche il nome e cognome.

I soci dell’Osservatorio del Diritto agroalimentare e vitivinicolo avranno diritto a uno sconto del 50% (80 euro anzichè 160 euro). Stesso sconto per gli iscritti alla sezione AIGA di Vallo della Lucania, il cui corso è organizzato in partnership.

Il pagamento della quota dovrà avvenire entro e non oltre il giorno 1 maggio 2021 (salvo esaurimento posti). Una volta effettuato il bonifico sarà necessario dare conferma dell’avvenuto pagamento tramite SMS o Whatsapp al numero 348 70 63 341, specificando nome, cognome e titolo evento formativo, e allegando distinta pagamento.
La rinuncia al Corso non prevede rimborso della quota, la quale potrà essere utilizzata per altri corsi a scelta organizzati dal network “Avvocati”.

Per info whatsapp al 3487063341

No Comments Yet

Comments are closed

AVVOCATI - TESTATA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI TARANTO N. 1/2016
EXTRA MEDIA s.r.l.s. Sede Legale: Taranto - Via Plinio 87, 74121 | extramediasrls@pec.it | Codice fiscale e n. iscr. Registro Imprese: 0319862073 | Privacy

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi