Segnalibro / Tra amicizia e ossessione, “Il Party” di Elizabeth Day

Uno dei più bei romanzi del momento, Il Party indaga sui rapporti che si possono intrecciare in fase adolescenziale, sempre unici e totalizzanti, contorti e altalenanti, e che continuano in età adulta, passando dall’amore alla gelosia, dall’ammirazione all’invidia

Prendete gli intrighi e i segreti delle Monterey Five, splendide protagoniste di Big Little Lies, e uniteli al morboso legame adolescenziale che si dipana tra le righe di quel capolavoro della letteratura mondiale che è Dio di illusioni. Il risultato è un perfetto mix tra bugie, tradimenti, ossessioni, amicizia, opportunismo e amore. Il tutto sapientemente orchestrato in un thriller dalle sfumature fitzegeraldiane.

Il party, di Elizabeth Day, approdato in Italia grazie a Neri Pozza, ha conquistato la critica estera, piazzandosi ai primi posti nella classifica dei libri più venduti.

E, bando a chi diffida sempre e comunque di tutto ciò che diventa commerciale (o che incontra il gradimento del pubblico), questo romanzo i giudizi entusiastici se li è meritati proprio tutti.

Protagonista della storia è Martin Gilmour, un ragazzo che proviene da una famiglia disagiata, con un padre morto prima che lui venisse alla luce e una madre totalmente anaffettiva. Con questi presupposti probabilmente qualsiasi ragazzino maturerebbe una strana, ma pacata e riflessiva propensione dalla violenza, unita a una totale mancanza di empatia e a una discreta intelligenza.

Si sente diverso, sempre fuori posto. Non ha legami, si può dire che non abbia affatto una famiglia, fino a quando l’incontro con Ben, suo coetaneo, non cambierà completamente la sua vita.

Perché Ben possiede tutto ciò che Martin vorrebbe ed è tutto ciò che lui vorrebbe essere: bello, affascinante, amato, ricco, di successo. Una personalità vincente, un leader nato. È benvoluto da tutti, socialmente ineccepibile, qualcuno che si vorrebbe come amico. Per Martin, tuttavia, Ben diventa molto di più: diviene il punto attorno a cui decide di plasmare la sua personalità, il sole attorno a cui gira e si muove, agognante di luce riflessa. Diviene ossessione, amore morboso, passione, oggetto dei desideri più indicibili, quelli che non confessa neanche a se stesso.

La sua intera vita si orienta verso un unico obiettivo: stringere con lui un legame indissolubile, diventare parte integrante della sua esistenza, diventare la sua famiglia.

Per i suoi scopi passerà spesso da vittima bisognosa di affetto a spietato e cervellotico sociopatico.

Vera rivelazione, però, di questo romanzo è Lucy, sua moglie. Una donna mite pronta a soddisfarlo in tutto e per tutto. Un’acqua cheta che sembra ridursi a zerbino pur di raccogliere briciole di attenzione, eppure allo stesso tempo personalità forte e pilastro della coppia. L’unica in grado di tenere testa ai vari nemici/amici di Martin, proteggendolo da tutti, meno che da se stesso.

 

IL PARTY

Elizabeth Day

Neri Pozza

€ 18.00, pp. 348

 

No Comments Yet

Comments are closed

AVVOCATI - TESTATA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI TARANTO N. 1/2016
EXTRA MEDIA s.r.l.s. Sede Legale: Taranto - Via Plinio 87, 74121 | extramediasrls@pec.it | Codice fiscale e n. iscr. Registro Imprese: 0319862073 | Privacy

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi