Normativa dell’acquacoltura | Un corso per avvocati e addetti ai lavori a cura dell’ODAV

L’Osservatorio del Diritto Agroalimentare e Vitivinicolo è un’associazione nazionale composta da avvocati, produttori e addetti ai lavori per la difesa e la valorizzazione delle eccellenze italiane. Ha fra i suoi scopi principali la tutela e la difesa di uno dei nostri patrimoni nazionali più importanti, quello agroalimentare e vitivinicolo.
La progettualità dell’Osservatorio è realizzata grazie alla rappresentanza delle Delegazioni, interlocutori privilegiati con istituzioni e realtà produttive: grande importanza infatti ripone l’ODAV sul fattore territoriale, con il suo contenuto di cultura e tradizione garante della qualità, di coesione sociale e capace di buone prassi sull’impatto ambientale.

L’Osservatorio – che svolge attività di ricerca, formazione, informazione, networking, divulgazione scientifica in favore degli associati e dei terzi -, presenta il Corso di Alta Formazione che si terrà in data 27 novembre 2020 dal titolo: “Normativa sull’acquacoltura. Diritto, prassi e nuove opportunità”, sotto la direzione scientifica degli avvocati Elena Zennaro e Laura Massaro  e il patrocinio della Regione Veneto.

Il corso sarà in diretta streaming con possibilità di rivederlo, in qualsiasi momento, accedendo all’area riservata.

Attesa l’eterogeneità dei destinatari (avvocati, produttori, esperti informatici, periti chimici ecc.), si toccheranno molti argomenti in modo da ottenere una conoscenza di base, ma completa.

In seguito l’ODAV andrà a sviluppare un corso di approfondimento per soli avvocati e su richiesta per le altre figure professionali coinvolte.

Si parlerà quindi:

  • del ciclo produttivo della vongola. Facendo cenni di normativa in ordine alla qualifica di imprenditore agricolo / coltivatore diretto.
  •  dell’acquacoltura intesa come “coltivazione” dell’acqua
  • di come si alimentano i molluschi
  • della classificazione delle acque con comparazione con Grecia e Spagna
  •   della depurazione dei molluschi in quanto organismi filtratori
  • dei requisiti degli stabilimenti di depurazione e spedizione
  • dei criteri di sicurezza dei molluschi destinati al consumo umano
  • delle best practices e della loro esaltazione a fini di marketing

Interverranno:

per i saluti istituzionali

  • Luca De Carlo (Senatore)
  • Gianluca Fregolent (Direttore Direzione Agroambiente, Caccia e Pesca Regione Veneto)
  • Marilena Fusco (Direttore nazionale Pescagri – Cia)
  • Claudia Morosin (Presidente AIGA Venezia)

Relatori:

  • Laura Massaro (Avvocato)
  • Elena Zennaro (Avvocato)
  • Federico Menetto (Business Angel)

 

E’ prevista in data successiva al 27 novembre 2020, compatibilmente con la normativa Covid in vigore, una degustazione di molluschi provenienti da varie zone del Veneto al fine di apprezzare la diversa salinità delle acque.

 

NORMATIVA DELL’ACQUACOLTURA – Corso di alta formazione organizzato dall’Osservatorio del Diritto agroalimentare e vitivinicolo in collaborazione con AIGA Venezia | Media partner “Avvocati” 

Direzione scientifica: avv.te Elena Zennaro e Laura Massaro, coordinatrice e vicecoordinatrice Delegazione Veneto dell’Osservatorio del Diritto agroalimentare e vitivinicolo

Sede del Corso: Videoconferenza – diretta online fruibile anche in streaming

Data: 27 novembre 2020 | Ore 17.30 | Durata: due ore circa di lezione più ospiti produttori più eventuale question time


Attestato di partecipazione | Crediti formativi 

Iscrizioni

Prima dell’ingresso nell’aula virtuale sarà necessario formalizzare l’iscrizione versando la quota di 100,00 euro (IVA compresa) a: OSSERVATORIO DEL DIRITTO AGROALIMENTARE E VITIVINICOLO, presso BCC di SAN MARZANO di SAN GIUSEPPE, IBAN IT94 R088 1715 8010 0800 0003 380 con causale: “Iscrizione corso Normativa Acquacoltura“. Nella causale bisogna indicare obbligatoriamente anche il nome e cognome.

La quota di iscrizione è di 50 euro per i soci ODAV e AIGA. Per i soci UIF la quota d’iscrizione è di 70 euro.

Una volta effettuato il bonifico sarà necessario dare conferma dell’avvenuto pagamento tramite SMS o Whatsapp al numero 348 70 63 341, specificando nome, cognome e titolo evento formativo.
La rinuncia al Corso non prevede rimborso della quota, la quale potrà essere utilizzata per altri corsi a scelta organizzati dall’Osservatorio del Diritto agroalimentare e vitivinicolo. 

AVVOCATI - TESTATA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI TARANTO N. 1/2016
EXTRA MEDIA s.r.l.s. Sede Legale: Taranto - Via Plinio 87, 74121 | extramediasrls@pec.it | Codice fiscale e n. iscr. Registro Imprese: 0319862073 | Privacy

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi